Seleziona una pagina

SISTEMA PER LA PULIZIA DEI NATANTI

Cantiere in Costa Smeralda

Cantiere in Costa Smeralda

L’evoluzione tecnologica delle resine chimiche utilizzate per la costruzione di natanti ha reso necessario anche l’ammodernamento dei criteri di manutenzione con il superamento dei tradizionali metodi ormai obsoleti e a volte dannosi per il mantenimento della struttura.

Lo strato sottile dei singoli componenti e la loro delicatezza impediscono interventi meccanici che non consentono un accurato dosaggio delle forze abrasive utilizzate, con il rischio di danneggiare anche strati non interessati all’intervento e di aprire microporosità con conseguente perdita dell’impermeabilità dello scafo e formazione di attriti a discapito della velocità. L’utilizzo di sabbie o attrezzature meccaniche ( mole abrasive) non consente all’operatore il rispetto della planarità del manufatto e la costanza dello spessore. Prodotti chimici come detergenti o acidi , se non correttamente utilizzati, possono degradare la struttura e, soprattutto, causare infortuni all’operatore e danni all’ambiente. Da tenere anche presente il notevole incremento dei costi di mano d’opera che obbligano gli operatori a ricercare sistemi di pulizia il più rapidi possibile al fine di poter contenere i costi e mantenere la concorrenzialità sul mercato.

Pulizia scafi

Pulizia scafi

DEKOS dispone di uno staff tecnico, di chiara professionalità e di diverse esperienze, che da alcuni anni ha sviluppato la tematica in tutti i suoi aspetti, dalle attrezzature, ai prodotti, la cantieristica, la manutenzione. Il nodo focale sul quale si impernia il sistema messo a punto è stato lo sviluppo di una tecnologia che permetta una perfetta pulizia delle superfici con un’abrasione estremamente controllata e controllabile per mezzo dell’ ampio spettro di regolazione consentito dalle apparecchiature e dall’ampia gamma dei prodotti utilizzati. Ritenendo prerogativa fondamentale la controllabilità del sistema di pulizia, i tecnici di DEKOS hanno scelto una linea che rientrasse in un processo fisico-chimico al fine di dare la massima potenzialità di regolazione. Il risultato della ricerca è stato concretizzato in un sistema che con una particolare apparecchiatura, a bassa pressione, eietta una soluzione di acqua e bicarbonato o una miscela di acqua e carbonati di opportuna e specifica granulometria.

 

 

VANTAGGI DEL SISTEMA DEKOS

Il sistema DEKOS presenta indubbi vantaggi rispetto ai metodi tradizionali per velocità e bassi costi, inoltre:

  • ECOCOMPATIBILITA’
  • RIDOTTI CONSUMI ENERGETICI E IDRICI
  • ASSENZA DI ABRASIONE
  • ECOCOMPATIBILITA’: Il sistema non richiede l’utilizzo di solventi, detersivi e sabbie silicee, dannose per l’ambiente e pericolosi per l’uomo. I prodotti adottati sono inerti e non costituiscono pericolo per le persone e l’ambiente. Il bicarbonato di sodio o i carbonati di magnesio e di calcio garantiscono l’assenza di tossicità e di inquinamento ambientale.
  • RIDOTTI CONSUMI: rispetto ai metodi tradizionali non è richiesto l’apporto di energia elettrica, il consumo di acqua eè ridotto di circa l’80 % e la necessità di area compressa è calcolata da 1 a 4 metri cubi/ minuto- a seconda della capacità della macchina.
  • ASSENZA DI ABRASIONE: La bassa pressione utilizzata, circa 2 bar, in associazione con particolari prodotti appositamente formulati, consentono la precisa lavorazione che interviene operando strato su strato, sino alla profondità desiderata.

 

IL SISTEMA DEKOS

DESCRIZIONE DEL PROCESSO

Il sistema DEKOS attraverso aria compressa essiccata e disoleata, proietta una miscela particolare, appositamente studiata di sale a base di bicarbonato di sodio e di carbonati di calcio e di magnesio, denominata TRONEX. La raffinata meccanica dell’apparecchiatura accompagnata da un accurato studio delle valvole di uscita e delle strozzature interne alle tubazioni, nonché dalla conformazione degli ugelli, evita la formazione di turbolenze, permettendo un flusso di uscita laminare ed omogeneo dei granuli di bicarbonato in modo che il cono, o raggio di azione abbia la stessa equanime efficacia su tutta la superficie di contatto. Il risultato pratico è quello di avere un identica pulizia di tutta l’area interessata al cono di getto, di conseguenza una resa estremamente superiore ed una precisione ottenibile ottenibile solamente con microsistemi DEKOS.

Prima e dopo la pulizia

Prima e dopo la pulizia

LE COMPONENTI DEL SISTEMA

Il sistema DEKOS si basa su apparecchiature idropneumatiche. Per l’esecuzione dell’intervento è richiesto :

  • aria compressa che viene trasferita da un compressore con portate da 1.000 a 4.000 l/m.;
  • acqua pulita ( non necessariamente in pressione);
  • polveri minerali.

MATERIALI DI CONSUMO

La DEKOS propone una gamma di prodotti eitettabili dall’apparecchiatura, le denominazioni e le composizioni sono le seguenti:

  • TRONEX A-N: bicarbonato di sodio purissimo (99%) di opportuna granulometria appositamente studiata.
  • TRONEX E-N: miscela a granulometria controllata, di minerali esenti da silici e quarzi, in particolare calcici e magnesiaci.

I prodotti sopracitati sono appositamente studiati per il funzionamento e prestazioni ottimali in sicurezza dell’apparecchiatura.

Prima della pulizia

Prima della pulizia

Dopo la pulizia

Dopo la pulizia

LE APPARECCHIATURE

Cantiere in Costa Smeralda

 

APPARECCHIATURA DK 224 MC

CARATTERISTICHE TECNICHE
  • DIMENSIONI : mm 570 x mm 450 x altezza mm 1100 (con ruote)
  • PESI :
    • netto Kg 108
    • manica di lavoro standard completa di ugello, Kg 8 ( 5 m )
  • CAPACITA’ DEL SERBATOIO : variabile in base alla densità del prodotto inserito, massima litri 24, utile litri 20
  • PRESSIONE ARIA DI ALIMENTAZIONE : max. 8 bar – min. 6 bar
  • PRESSIONE ACQUA DI FUNZIONAMENTO : max. 8 bar – min. 1 bar
  • PRESSIONE RISULTANTE ALL’UGELLO : MAX 4 BAR – MIN 1 BAR

APPARECCHIATURA DK 222 MC

CARATTERISTICHE TECNICHE
  • DIMENSIONI : mm 570 x mm 450 x altezza mm 1100 (con ruote)
  • PESI :
    • netto Kg 108
    • manica di lavoro standard completa di ugello, Kg 8 ( 5 m )
  • PRESSIONE ARIA DI ALIMENTAZIONE : max. 8 bar – min. 6 bar
  • PRESSIONE ACQUA DI FUNZIONAMENTO : max. 8 bar – min. 1 bar
  • PRESSIONE RISULTANTE ALL’UGELLO : MAX 4 BAR – MIN 1 BAR

APPARECCHIATURA DK 201

CARATTERISTICHE TECNICHE
  • DIMENSIONI : mm 570 x mm 450 x altezza mm 1100 (con ruote)
  • PESI :
    • netto Kg 70
    • manica di lavoro standard completa di ugello, Kg 8 ( 5 m )
  • CAPACITA’ DEL SERBATOIO : variabile in base alla densità del prodotto inserito, massima litri 24, utile litri 20
  • PRESSIONE ARIA DI ALIMENTAZIONE : max. 8 bar – min. 6 bar
  • PRESSIONE ACQUA DI FUNZIONAMENTO : max. 8 bar – min. 1 bar
  • PRESSIONE RISULTANTE ALL’UGELLO : MAX 4 BAR – MIN 1 BAR
DESCRIZIONE DEL PROCESSO

Il sistema Dekos attraverso aria compressa essiccata e disoleata, proietta una miscela particolare, appositamente studiata, di sale a base di bicarbonato di sodio o di carbonati di calcio e di magnesio, denominata Tronex. La raffinata meccanica delle apparecchiature, accompagnata da un accurato studio delle valvole di uscita e delle strozzature interne alle tubazioni, nonché dalla conformazione degli ugelli, evita la formazione di turbolenze, permettendo un flusso di uscita laminare ed omogeneo dei granuli di bicarbonato in modo che il cono, o raggio di azione, abbia la stessa equanime efficacia su tutta la superficie di contatto.Il risultato pratico è quello di avere un’identica pulizia di tutta l’area interessata al cono di getto: di conseguenza una resa estremamente superiore ed una precisione ottenibile solamente con microsistemi. L’asportazione della sporcizia, di cicli vernicianti o residui di verniciatura, forme vegetative , ecc., avviene in modo delicato, con una velocità ed un’efficienza superiore a quella di altri procedimenti. In particolare il sale a base di bicarbonato di sodio denominato Tronex A, a formulazione controllata, appositamente studiata per il settore edilizio, risulta altamente idrosolubile (100% circa); inoltre è un prodotto assolutamente non tossico né nocivo per l’organismo umano.I granuli di Tronex acquistano energia cinetica all’interno dell’ apparecchiatura, che viene rilasciata durante l’impatto con la superficie. All’uscita dall’ugello si ottiene una combinazione chimica: il sale unito all’acqua si scioglie divenendo una soluzione satura: tale soluzione acqua + Tronex effettua una pulizia chimica, detta lisciviazione, dei grassi e dello sporco, lasciando inalterati i sali di superficie. Inoltre la parte di materiale non disciolto, o insoluto, effettuerà la parte di pulizia fisica secondo i dettami sopra accennati. La tecnologia può essere applicata su tutte le superfici; inoltre non genera scintillio, scariche elettrostatiche, né fumi tossici, consentendo ampia operatività anche in aree a rischio di incendio o di esplosione.

  • certificata CE
  • a risparmio energetico
  • certificata ISPESL per i serbatoi in pressione
  • silenziosa (D.L.gs 277/91
  • senza parti in movimento
  • non pericolosa

 

Prima della pulizia

Prima della pulizia

Dopo la pulizia

Dopo la pulizia

Prima della pulizia

Prima della pulizia

Dopo la pulizia

Dopo la pulizia

LAVORI EFFETTUATI

ALCUNE FOTO PRIMA E DOPO I LAVORI DEKOS